Luciano Ciechi in arte “Il Mago Polpetta”, comincia la sua carriera artistica all’età di 12 anni vincendo un concorso di poesie per il triveneto “Una poesia per Natale“.
Il premio fu un organo elettronico con il quale cominciò a suonare, studiando musica da autodidatta.
E’ conosciuto anche con il nome “Luciano e Le Sue Cose” perchè Luciano è un personaggio eclettico che si occupa di molte cose nell’ambito dello spettacolo.
Entra a far parte del gruppo musicale “Il Pentagono” a 15 anni, seguiranno poi altri gruppi come “Gli Arcobaleno” di Folgaria.

Dopo l’esperienza nei gruppi, decide di provare con il pianobar, con il contributo di valide cantanti.
Ha continuato a suonare per diversi anni in tutta Italia e all’estero.
La svolta nella carriera avviene nel 1998 partecipando alla trasmissione tv “Buona Domenica” Canale 5 con Maurizio Costanzo, in qualità di ospite stravagante con la lingua più lunga del mondo.
Seguiranno tante altre partecipazioni tv che gli faranno capire la sua vera strada, l’Animazione a 360°.
La caratteristica di Luciano è proprio la stravaganza, oltre ad avere la lingua lunghissima, fa dei giochini unici nel loro genere con la sigaretta e la tazzina da caffè.


DOVE

Piazzetta Benvenuti

Via Roma, 38020 Mezzana (TN)

Per maggiori informazioni

SCOPRI I SERVIZI OFFERTI DALLA TRENTINO GUEST CARD

VISITA i migliori musei, castelli, fortezze, siti naturalistici, terme

VIAGGIA in pullman e treno

... in tutto il Trentino!

Scopri di più
Webcam
Val PancianaGruppo Ortles-CevedaleMonte Vigo da malga PancianaDolomiti di BrentaPista GrostèPista delle Rocce
Piste e impianti

Situazione aggiornata in tempo reale!

Scopri di più

Dove mangiare

Una selezione dei migliori ristoranti e pizzerie di Mezzana e Marilleva dove potrai degustare le ottime prelibatezze che la località offre ai propri ospiti.

Scopri dove mangiare

MEZZANA - MARILLEVA
Mezzana - Marilleva
Offerte Inverno

Scopri tutte le offerte disponibili per l'inverno. Scegli il periodo migliore per soggiornare a Mezzana Marilleva!

Consulta le offerte